The Italian Taste

Spizzicando qua e là

Consultazione on line sul cibo biologico

Posted on | January 19, 2013 | Comments Off

Mi piace questa iniziativa della UE. Una volta tanto non prenderà, o almeno lo spero, decisioni su un argomento così importante senza ascoltare i cittadini. Cittadini che sono molto sensibili a ciò che mangiano e quindi alle loro scelte alimentari. Io faccio parte di questo gruppo. In modo molto convinto. Dalla passata di pomodoro alla marmellata, dalla frutta alla verdura di stagione, dal pane ai biscotti dovunque è possibile, anche economicamente, il biologico è la mia scelta prioritaria. Da quando faccio la spesa in questo modo ho ritrovato, almeno in parte, il sapore di frutta e verdura di quando ero bambina. Sapori più naturali e gustosi.
E non voglio, ovviamente, che il mio cibo biologico sia contaminato da OGM. Non avrebbe senso. OGM contraddice la biodiversità.

Bio è garanzia di salute

Cibo biologico

Ci sono tanti scienziati e giornalisti scientifici che si ostinano a dire che gli OGM non fanno male. Secondo me in questi casi vale il principio di precauzione. Dovrò essere veramente sicura che i cibi modificati geneticamente siano innocui al 100% prima di ammetterli sulla mia tavola.
Le esperienze maturate nel corso di tanti anni mi hanno insegnato questo principio.
Quante volte abbiamo assistito alla commercializzazione di prodotti che dopo un periodo più o meno lungo sono stati ritirati dal mercato?  A scuola ricordo sempre i più importanti perché i miei alunni sappiano e non siano sprovveduti.

Questo è il link al sito UE per rispondere alla consultazione se siete interessati

Alla prossima

Loretta

Salute: +40% rischio asma per giovani golosi di cibo spazzatura – Adnkronos Benessere

Posted on | January 15, 2013 | 2 Comments

See on Scoop.itAlimentazione e salute

Roma, 14 gen. (Adnkronos Salute) – I giovanissimi golosi di patatine fritte e hamburger, bibite gassate o zuccherate, dolciumi e altri snack, il famoso ‘junk food’ o cibo spazzatura,…

 

Loretta Sebastiani‘s insight:

L’ennesimo studio che dimostra la “pericolosità del cibo spazzatura”.

 

Dall’articolo risulta che “I ricercatori hanno esaminato il regime alimentare di 181 mila bambini con un età tra i 6-7 anni e 319 mila giovanissimi tra i 13 e 14 anni.” un campione statistico rilevante e che “I giovanissimi golosi di patatine fritte e hamburger, bibite gassate o zuccherate, dolciumi e altri snack, il famoso ‘junk food’ o cibo spazzatura, tanto da mangiarlo tre o più volte a settimana, hanno il 39% in più di rischio di ammalarsi di asma severa ed eczema.”

See on www.adnkronos.com

I controsensi della cucina oggi

Posted on | January 12, 2013 | Comments Off

Fragole servite con il marsala

Fragole

Le 6 di sera di un sabato qualsiasi e ti accorgi, dopo aver fatto la spesa, che ti manca un ingrediente per la cena.
Tra l’arrabbiato e il rassegnato ti infili nello stesso supermercato da cui sei uscita poche ore prima.
La fila alla cassa è interminabile. E pensare che avevi scelto l’ora giusta per farla … prima … Sgrunt!

Così per ingannare il tempo ti metti a guardare quello che c’è nei carrelli degli altri.  Una bella miscellanea di ingredienti, non c’è che dire. Poi l’occhio cade sul cestino che si sta svuotando proprio davanti a te. Due anziani tirano su burro e  latte intero. Quasi quasi li invidi. Tu devi stare già attento ai grassi. Sei sotto statine. Evvabbè!

Le mani pescano ancora nell’interno. Un giornale di cucina dedicato alla pasta fresca e subito dopo una confezione di ravioli già pronti. I conti cominciano a non tornare. Un altro giornale di cucina e cioccolatini ripieni. E poi due confezioni di fragole fresche. Ma come fragole fresche? in pieno inverno? che sapore volete che abbiano? Più care, più insapori perché forzate in serra. Più finte.

Ma allora cosa insegnano le trasmissioni di cucina così gettonate e tutti i giornali, gli opuscoli, libretti, libri e libricini …?

O piuttosto cosa impariamo noi?

La stessa domanda me la rivolgo desolata quando alla fine di un percorso a scuola valuto cosa è passato …

Loretta

Tumori: Iit, identificati farmaci contro proliferazione cellule

Posted on | January 8, 2013 | Comments Off

See on Scoop.itAlimentazione e salute

AGI News: lit, identificati farmaci contro proliferazione cellule tumorali


Loretta Sebastiani‘s insight:

Buone notizie dal fronte della medicina. Identificati alcuni meccanismi alla base della proliferazione e dell’aggressività delle cellule tumorali. Ma soprattutto è stato identificato un potente inibitore di questi meccanismi.


See on salute.agi.it

Danaos: pubblicità ingannevole ed altro

Posted on | December 29, 2012 | Comments Off

Parliamo di Danaos della Danone. L’antitrust l’ha multata per 180.000 € (molto bassa la multa) per pubblicità ingannevole. Si tratta di una notizia del 1 dicembre che però mi è sfuggita completamente. Ci ritorno volentieri su visto che nessuno ne parla più e che all’epoca è stata riportata solo da alcuni mezzi di comunicazione.
La pubblicità è ingannevole per 4 motivi diversi:

Latticini nella dieta

Latticini nella dieta

1) prima di tutto non è vero che 2 donne su 3 hanno carenza di calcio. Si tratta di dati parziali ottenuti da campioni statistici su donne con problemi di dieta

2) Altra frase contestata: Danaos non garantisce il 50% del calcio necessario quotidianamente perché i valori dichiarati sono nettamente diversi dal reale fabbisogno

3) Altro elemento che è stato determinante per la sentenza dell’antitrust: la Danone afferma che la normale alimentazione non garantisce il giusto apporto di calcio. Quando mai? tra l’altro il calcio non è fornito solo da latte e suoi derivati. Anche le spine del pesce lo sono, tanto per fare un esempio. Basta mangiare per esempio le acciughe piccole con  qualche spinetta  …  E poi attenzione all’assunzione di formaggio e latte. Acidificano il sangue che per ritornare  alla normalità sottrae calcio alle ossa. Quindi …

4) Per finire punterei l’attenzione sul garante scientifico:  il Policlinico Gemelli. A quanto pare non ha fatto studi sulla bontà del prodotto ma il suo nome viene tirato in ballo solo per un accordo commerciale.
Niente di nuovo sotto al sole. Ricordo accordi analoghi quando trent’anni fa ero all’università. Ma almeno in quel caso qualche piccolo controllo microbiologico lo avevamo fatto.

Quello che però mi chiedo è come mai per due anni questo spot è stato visto da milioni di persone che lo hanno acquistato in totale buona fede …

Alla prossima

Loretta

keep looking »
  • Calendario

    November 2014
    M T W T F S S
    « Jan    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Meta