The Italian Taste

Spizzicando qua e là

Arrostini di faraona

Posted on | December 13, 2009 | 1 Comment

Il periodo delle feste natalizie è il momento dell’anno in cui gli inviti a cena e a pranzo si moltiplicano e siamo sempre alla ricerca di qualche cosa di particolare per stupire amici e parenti e far vedere come siamo brave o bravi in cucina. Ecco allora la nostra ultima ricetta, particolare e buonissima. L’unica difficoltà è disossare la faraona. Se non la sapete disossare fatela preparare dal macellaio di fiducia. Una volta disossata però non usatela tutta intera. Noi abbiamo diviso ogni coscia, compresa la sovracoscia,  dal resto della faraona. In questo modo si possono fare tre arrostini, due più piccoli e uno più grande. Il rendimento è sicuramente maggiore e oltre tutto la carne arrotolata è più omogenea.

Arrostini di faraona disossata

Arrostini di faraona disossata

Ingredienti / Dosi per 4-6 persone

Faraona – 1
Uova – 2 o 3
Porri – uno medio
Cointreau – mezzo bicchiere
Arance – 1
Erba cipollina – 2 cucchiai
Olio extravergine d’oliva – q.b.
Sale

Come vedete gli ingredienti non sono tanti. Quindi il costo è accettabile.
Preparata la faraona,  il procedimento è semplicissimo. Affettate finemente il porro e fatelo soffriggere in una quantità d’olio sufficiente  per fare poi una frittata. Sbattete le uova. Se la faraona è piccola sono sufficienti due uova altrimenti usatene tre. Aggiungete alle uova un pizzico di sale e un cucchiaio di erba cipollina.
Cuocete la frittata. Fatela raffreddare  e dividetela in tre parti, una più grande e due più piccole a misura dei tre pezzi di faraona.
Salate la carne della faraona, stendete sui tre pezzi di faraona le parti della frittata. Arrotolate e legate con spago da cucina o con i legacci di silicone. Aiutatevi eventualmente con qualche stecco di legno piuttosto lungo.
Mettete un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva in una pentola. Trasferite i tre arrostini di faraona e fateli rosolare su fiamma dolce su tutti i lati. Sfumate con il Cointreau e nel frattempo spremete l’arancia. Versate il succo d’arancia, fate insaporire gli arrostini su tutti i lati. Regolate di sale e proseguite poi la cottura aggiungendo qualche mestolo di acqua bollente e rigirando la carne molto spesso. Sono sufficienti 40-50 minuti per completare la cottura.

Potete cuocere la faraona in anticipo, anche il giorno prima. In questo caso non fate ritirare completamente il liquido di cottura. Fate questa operazione solo nel momento in cui scaldate gli arrostini.

Servite accompagnando con puré di patate, insalata di stagione oppure verdure cotte (spinaci o cime di rapa).
Tenete presente questo piatto per il periodo delle feste natalizie ma anche per altre occasioni in tutto l’anno.

Nella foto potete osservare che il piatto è stato decorato. Nei prossimi giorni vi proporremo le fotografie nei dettagli per vedere come decorare in modo semplice i piatti per il periodo natalizio.

Alla prossima

Carlo & Loretta

Comments

One Response to “Arrostini di faraona”

  1. Menu per chi non ama la cipolla | The Italian Taste
    January 11th, 2010 @ 2:12 am

    [...] quando dovete servire il piatto.  Per vedere l’aspetto potete guardare la fotografia degli arrostini di faraona fatti con la stessa tecnica ma con un ripieno diverso. Accompagnate il fagiano con [...]

  • Calendario

    December 2009
    M T W T F S S
    « Nov   Jan »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Meta